Nozioni di Base

Un segnale Digitale, può essere trasmesso con 3 modalità:

  • Via Satellite = Standard DVB-S
  • Via Cavo = Standard DVB-C
  • Via Etere = Standard DVB-T

Cosa è l'intervallo di guardia?

L'intervallo di guardia, è identificabile come un buco alla fine di un pacchetto dati che ha la funzione di ridurre al minimo gli echi del segnale, quindi serve a ridurre le interferenze.

L'importanza del sopralluogo

E' sempre buona regola documentarsi sul luogo in cui verrà eseguito il servizio di installazione / manutenzione / riparazione. Delle informazioni di massima sulla ricezione dei mux principali quali RAI - MEDIASET - LA7, possono essere reperite in rete ad esempio dal sito DGTVI

Le fasi del sopralluogo

  • Documentarsi sui siti di trasmissione ricevibili nel luogo in cui ci troviamo;
  • Composizione impianto, Farsi un'idea di come sia composto l'impianto esistente (anche ricorrendo a schemi cartacei e documentarsi sulle caratteristiche materiali esistenti;
  • Verificare lo stato reale di tutti i componenti dell'impianto;
  • Fornire un Preventivo al Cliente per la prestazione che verrà effettuata sull'impianto.

Come è formato un Impianto Tv

Un Impianto TV può assumere diverse conformazioni (Presa singola, multipla, A cascata, In serie, In Parallelo ecc ecc) a seconda della morfologia dell'ambiente in cui ci troviamo ad operare, ma i componenti che lo costituiscono, possono essere riassunti i 4 punti:

  • Sistema di ricezione del Segnali Digitali Terrestre e/o Satellitare
  • Terminale di Testa ( Centralino, Amplificatore)
  • Distribuzione
  • Ricevitore Terrestre e/o Satellitare

I parametri fondamentali dello Standard DVB-T

I parametri presenti in tutti gli strumenti professionali (Misuratore di Campo) da analizzare quando si rileva un segnale Digitale con standard DVB-T sono:

  • Livello del Segnale (Segnal Level)
  • Rapporto Portante/Rumore (C/N)
  • Bit Error Ratio (BER) Distinguibile in C-BER e V-BER
  • Modulation Error Ratio (MER)

Livello del Segnale

La potenza del segnale è il primo parametro da verificare, è misurata in dBµV e può essere suddivisa in 3 soglie:

  • 47 dBµV rappresenta la soglia minima di segnale oltre la quale si iniziano a verificare disturbi (Scarsità di segnale);
  • 52 dBµV rappresenta la soglia ideale (Consigliata) di segnale dove non dovrebbero verificarsi disturbi;
  • 74 dBµV rappresenta la soglia massima di segnale oltre la quale iniziano a verificarsi disturbi (Saturazione del segnale).

Rapporto Portante/Rumore

Per i Segnali Analogici, il C/N era il valore che rappresentava la qualità del segnale analogico ricevuto. Su un Segnale Digitale, il C/N si riferisce al rapporto tra il segnale ricevuto e il rumore presente in una singola portante del segnale. Per i segnali Digitali, non rappresenta una corretta misura della qualità del segnale in quanto il suo valore si riferisce ad una sola delle portanti che compongono il segnale. Per una corretta ricezione senza disturbi, il valore minimo che il C/N deve assumere è di 24 dB.

Bit Error Ratio

Il BER è un indicatore di qualità del segnale, in quanto mette in relazione il numero di bit errati sul totale di bit ricevuti. Molti strumenti di misura, riportano 2 valori di distinzione per il parametro BER: C-BER = Valutazione del BER prima della correzione degli errori di Reed Solomon anche chiamato Viterbi (Viterbi = Circuito presente nel Ricevitore DTT che ha il compito di correggere gli errori del segnale ricevuto). Il valore consigliato del C-BER per evitare disturbi è 2E-4 (cioè 2 errori su 10.000 bit trasmessi). V-BER = Valutazione del BER dopo la correzione degli errori del ViterbiIl valore minimo del V-BER richiesto è 2E-4. Il valore ottimale del V-BER è il QEF (Quasi Error Free) che corrisponde a 1E-7 (cioè 1 errore su 10.000.000 bit trasmessi)

Modulation Error Ratio

Il MER rappresenta il rapporto tra il segnale ricevuto con la quantità di rumore ricevuto, quindi rappresenta la qualità del segnale in quanto prende in considerazione il rumore di tutte le portanti che compongono un segnale DVB-T. Per una corretta ricezione senza disturbi, il valore minimo che il MER deve assumere è di 18 dB.

Normative riguardanti gli impianti d'antenna

  • Legge 46-90
  • CEI EN 50083 1/10
  • Guida CEI 100-7
  • Guida CEI, per Impianti d’antenna

I nostri Partners

partner silisystem radiocomandi partner telko telecomandi partner elettronica cusano srl amplificatori partner antenne catucci partner dina fava pali

Dati aziendali

Elettronica Cusano S.r.l. - Via Giardinello, 16 - 00132 - Roma (RM) - Italy - Tel: +39 06 22447324 - Mail: elettronica_cusano@tiscali.it